Coperture per allevamenti

Disponiamo di soluzioni ottimali per la copertura del bestiame, in grado di garantire sempre il loro totale benessere

Le nostre strutture zootecniche sono realizzate con travi in acciaio (IPE-HEA) e rappresentano soluzioni ideali per stalle, capannoni ad uso agricolo e magazzini per foraggi.
Possono essere ad una falda, doppia falda o falde multiple (stalle, capannoni ad uso agricolo, magazzini per foraggi) in: lamiere zincate, lamiere grecate, plexiglass.

Le soluzioni:

  • Capannone a una falda
  • Capannone doppia falda
  • Capannone doppia falda con cupolino di aerazione
  • Capannone a falde sovrapposte
  • Capannone con travi H e copertura ad arco in ferro o lamiere in PVC

La carpenteria metallica viene progettata e realizzata secondo le normative antisismiche vigenti (in ossequio alle norme tecniche di costruzione, come da D.M. 14.01.2008), garantendo la massima sicurezza e durata nel tempo.

La peculiarità dell’acciaio, rispetto all’impiego del cemento, consiste nel poter realizzare delle costruzioni ANTISISMICHE con grandi luci ed ampi interassi delle travi, il tutto con ridotte dimensioni strutturali.

Sono soluzioni molto robuste, presenti sul mercato per realizzare strutture metalliche a pareti verticali di medie e grandi dimensioni.

Queste strutture sono garantite e certificate con ottima resistenza ai carichi neve e vento imposti dalle vigenti normative territoriali.

Grazie all’altissimo grado automazione nella lavorazione delle travi laminate a caldo con sezione IPE ed HEA, le strutture FERROSI ITALIA permettono di raggiungere larghezze fino a 24 metri, altezze fino a 9 mt con profondità illimitata.

Le strutture vengono fornite complete di fascicolo di calcolo (secondo le NTC 2018) completo da tutti gli elaborati necessari all’ottenimento del N.O. sismico. Viene inoltre fornito il tabulato degli scarichi a terra nelle varie combinazioni di calcolo analizzate che dovrà essere utilizzato dal Ns. professionista per il dimensionamento delle fondazioni.

Queste strutture, infatti, per avere un corretto ancoraggio al terreno devono essere installate su una fondazione in cemento armato secondo calcolo strutturale, cordolo in CA oppure platea sia già esistente che di nuova realizzazione.

Secondo la normativa UNI 13782 – 2015, infatti, queste strutture devono essere installate su una fondazione in cemento armato secondo calcolo strutturale, cordolo in CA oppure platea sia già esistente che di nuova realizzazione.

Le fondazioni devono pertanto essere dimensionate in modo da garantire un adeguato sostegno.